Il neo Presidente dell’Ordine dei Biologi Alessandro Pitruzzella convoca la diagnostica di laboratorio convenzionata

L’Ufficio di Presidenza, con il Presidente Alessandro Pitruzzella ed il Segretario Federico Li Causi, ha inviato una richiesta di convocazione ai rappresentanti di tutte le sigle sindacali della Diagnostica di Laboratorio convenzionata, chiedendo la disponibilità per un incontro dedicato a ciascuna sigla sindacale per analizzare insieme le problematiche del settore della diagnostica di laboratorio convenzionata.

Si tratta di un primo, di altrettanti interventi, di ascolto della categoria professionale mirato a costruire una sintesi delle necessità dei diversi settori della professione, ora la diagnostica di laboratorio, domani la Nutrizione, e così via.

Sebbene l’ordine ai sensi della Legge 3/2018 non può e non deve svolgere attività sindacale, esso ha il dovere morale e funzionale di ascoltare le voci di coloro i quali bene conoscono i punti nodali, determinanti per l’esistenza stessa delle strutture e del Biologo laboratorista, così si legge nella lettera a firma del Presidente Alessandro Pitruzzella e del Segretario Federico Li Causi.

Per i motivi sopraesposti, verranno ascoltati per primi i sindacati, subito dopo l’impegno del Presidente e del Consiglio direttivo, sarà indirizzato direttamente ai singoli Direttori Biologi e titolari delle strutture di laboratorio dislocate nelle singole provincie, con particolare attenzione ai Biologi con maturata esperienza ma anche alla nuova generazione di Biologi Laboratoristi, favorendo un loro coinvolgimento attivo dentro l’ordine.

Il Presidente andrà personalmente nelle singole strutture della Sicilia che richiederanno un confronto, l’ordine si sposterà da loro con spirito di servizio, anche attraverso i consiglieri del consiglio direttivo su mandato del Presidente.

Questi incontri che siamo a chiedere, precisa il Presidente Pitruzzella, ci permetteranno di formulare una sintesi puntuale e condivisa delle posizioni e delle esigenze del settore, da riferire al consiglio direttivo, unico organo deputato a valutare in concreto le possibili azioni di intervento ordinistico di matrice istituzionale a livello regionale, che sarà difatti al centro di ogni azione d’insieme, senza alcun personalismo.

Sul piano nazionale dei confronti e delle interlocuzioni, già in atto con gli organi istituzionali preposti, promossi dalla Federazione Nazionale degli Ordini dei Biologi, è indispensabile continua il Segretario, che il Presidente dell’Ordine dei Biologi della Sicilia Alessandro Pitruzzella, possa indirizzare i tavoli di discussione, senza alcun interesse personale, anche su punti di intervento in linea con le aspettative e le urgenze condivise dalla categoria siciliana.

INVITO DI CONVOCAZIONE